La Pinacoteca De Nittis è ospitata nello splendido Palazzo Della Marra, pregiata architettura civile urbana e residenza di importanti famiglie aristocratiche: dagli Orsini, che ne hanno commissionato la costruzione nella seconda metà del ‘500, ai Della Marra, famiglia cui si devono gli splendidi decori architettonici e pittorici in stile Barocco leccese. Nelle sale di questa affascinante struttura sono conservate le opere di Giuseppe De Nittis, pittore impressionista nato a Barletta nel 1826 e divenuto noto in tutto il mondo come uno dei maggiori esponenti del panorama artistico europeo ottocentesco. La collezione fu donata alla città da sua moglie Léontine Gruvelle insieme a dei libri a un epistolario dell’artista. Nelle stanze di Palazzo Della Marra, De Nittis si racconta attraverso un percorso tematico, dall’esperienza napoletana fino alle suggestioni metropolitane di Parigi e Londra, rappresentate dal pittore nei loro elementi più moderni. Intimi ed espressivi sono i ritratti femminili e i paesaggi trasfigurano con abili tocchi di luce i luoghi visitati dall’artista. Nel museo una ricca programmazione di mostre temporanee si aggiunge all’esposizione permanente, permettendo ai visitatori di ammirare a rotazione anche le opere presenti nei depositi.

Contenuti correlati