Il percorso archeologico della Bari sotterranea dura poco più di un’ora e trenta e prende l’avvio dal Castello Svevo, con la visita ai resti di un ampio insediamento bizantino e proseguendo poi per il Succorpo della Cattedrale di San Sabino con l’antica basilica paleocristiana – altomedievale impreziosita dal celebre mosaico del VI sec. d.C.
Si giunge infine all’area archeologica di Palazzo Simi, Centro Operativo per l’Archeologia di Bari, con i resti monumentali di due chiese sovrapposte di età bizantina e romanica.

Contenuti correlati