Paxos, la più piccola delle isole ioniche, è un gruppo di piccole isole e rocciosi
isolotti, i più grandi dei quali Paxos ed Antipaxos. Situate a 7 miglia a sud
di Corfù le due isole hanno la forma di una lucertola lunga e stretta e coprono una superficie di 29 e 3 chilometri quadrati rispettivamente.
Paxos è un’isola caratterizzata da distese di uliveti mentre ad Antipaxos predominano i vigneti.

La cittadina principale di Paxos è Gaios, un pittoresco villaggio costruito intorno ad un
porto che è protetto da due piccole isole, Agios Nikolaos e Panagia. A nord dell’isola c’è il centro abitato di Lakka mentre sul litorale ad est si trova l’affascinante villaggio di Loggos.
Oggi, Paxos ha una popolazione permanente di circa 2.450 abitanti che durante i mesi estivi arriva ad accogliere più di 200.000 visitatori.

Gli abitanti di Paxos sono persone calde ed estremamente ospitali che amano la
tradizioni ma che non si sottraggono agli sviluppi dell’Europa contemporanea.

Nel 2004 l’isola è stata proclamata Villaggio Culturale d’Europa.

Secondo la mitologia, le isole di Paxos sono state create quando il dio
del mare, Poseidone, ha colpito l’isola di Corfù con il suo tridente, rompendo
la relativa punta a sud per formare Paxos, dove si sarebbe trasferito in cerca di pace con la sua amata Anfitrite. Il tridente che si era staccato fu poi ritrovato dagli isolani che ne hanno fatto l’emblema dell’isola.

Contenuti correlati