Il museo di folklore di Paxos è stato fondato nel 1996 ed è ospitato in un edificio tradizionale del 1906 da un’architettura unica e uno stile eccezionale. Il museo, oltre a raccogliere una grande varietà di oggetti d’uso comune, abiti tradizionali e strumenti legati alla pesca che permettono di comprendere meglio la vita degli abitanti di Paxos, ospita anche creature preistoriche del periodo giurassico, nonché armi da fuoco e armature della seconda guerra mondiale.
Tra le mostre più importanti si può ricordare quella sulla Risoluzione del Parlamento Ionico per l’annessione delle Isole Ionie allo Stato Greco nel 1864 e tra i reperti più importanti il libro dell’arciduca austriaco Luigi Salvatore, che descrive in ogni dettaglio Paxos, quando la visitò nel 1884 – 1885.

Contenuti correlati