Brindisi ospita un teatro unico al mondo “sospeso” su un’area archeologica. La sua costruzione, avviata negli anni ’60 venne diverse volte interrotta a seguito della  scoperta dei resti dell’antica città romana. Il progetto fu rivisto e determinò la decisione di costruire un teatro che permettesse di lasciare l’area archeologica visibile attraverso un pavimento in cristallo nel foyer che permette di vedere l’area sottostante. La zona degli scavi è anche fruibile con visite guidate.

Contenuti correlati