La fontana antica di Gallipoli sorge nei pressi del ponte che unisce il borgo vecchio a quello di più recente costruzione. In origine, la fontana era collocata nell’area detta “Fontanelle”, nel ‘500 venne spostata nei pressi della Chiesa di San Nicola, per poi essere nuovamente collocata dove è oggi.
La fontana è composta da due lati prospettici; la facciata che espone a Sud-Est è divisa in tre parti da quattro cariatidi che sorreggono un architrave decorata. In ciascuna di queste tre parti sono scolpite le scene che rappresentano le metamorfosi di Dirce, Salmace e Biblis.
Sulla facciata che espone a Nord-Ovest, invece, si possono ammirare le insegne del sovrano Carlo III di Borbone, lo stemma civico di Gallipoli e un’epigrafe in latino.

Contenuti correlati