La Basilica di San Nicola è un imponente costruzione fra i primi esempi dello stile romanico pugliese che eccelle nei suoi particolari scultorei. Fu edificata fra il 1087 e il 1100 nel cuore della Bari medievale per custodire le reliquie del Santo (noto nel mondo anglosassone come Santa Klaus, Babbo Natale) portate a Bari il 9 Maggio del 1087, durante la dominazione normanna, dal loro sacrario originale di Myra in Asia Minore, attuale Turchia, dopo che la città cadde in mano agli arabi.
La parte esterna della chiesa presenta una facciata incastonata tra la Torre delle Milizie e la Torre del Catapano ed è impreziosita dal rosone centrale, 5 bifore, 3 finestre e 3 porte d’ingresso.
L’interno a tre navate è diviso da colonne in granito mentre in alto spicca il soffitto ligneo dorato in stile barocco con le tele di Carlo De Rosa. In fondo, nell’abside centrale, ci sono il ciborio sovrastante l’altare e la Cattedra di Elia retta da figure grottesche, scolpite in un solo blocco di marmo. Nella Cripta sotto l’altare c’è la tomba di San Nicola.

Contenuti correlati