La chiesa di San Spiridione è la più impressionante delle chiese dell’isola e il monumento post-bizantino più importante della città di Corfù. La chiesa fu costruita nel 1580 nel cuore della Città Vecchia, proprio dietro la piazza Liston. Il suo campanile, è il più alto delle isole ioniche, mentre la sua cupola rossa è la prima che un visitatore può vedere quando arriva in barca a Corfù. La cripta della chiesa custodisce i resti del santo stesso in un doppio sarcofago. Argenti veneziani e splendidi dipinti decorano la chiesa, rendendola un interno davvero mozzafiato. L’iconostasi marmorea cattura l’attenzione per le sue linee classiche, con un frontone e colonne corinzie che delimitano i dipinti. La chiesa possiede anche tesori inestimabili e offerte votive. Questo santo è il protettore dell’isola, come la leggenda dice che ha salvato la città da carestia, targa e assedio, e ha fatto un gran numero di miracoli nel 17 º secolo.

Contenuti correlati