La storia della focaccia barese risale agli antichi fenici poi diffuso in tutto il mediterraneo e nell’Antica Roma e spesso offerto in dono agli dei. La focaccia è composta da un impasto di miglio, orzo acqua e sale a forma rotonda cotta su pietra con olio d’oliva, spezie e miele. Nata probabilmente ad Altamura o a Laterza come variante del pane di grano duro e cotta in quello stesso forno del pane ma non ancora portato a temperatura massima.
Nel corso dei secoli ogni città ne ha fatto una sua ricetta ma è a Bari che ha trovato la sua “patria” con il suo tipico condimento di olio d’oliva, pomodori che non affondano nell’impasto, origano e olive baresi. Uno dei panifici storici più famosi dove è possibile gustare la focaccia si trova nei pressi del porto..

Contenuti correlati