Il Parco Nazionale dell’Alta Murgia si estende nei territori delle province di Bari e Barletta-Andria-Trani per oltre 68000 ettari. Istituito nel 2004 con decreto del presidente della Repubblica coincide con la zona di area protetta che custodisce la steppa mediterranea e le graminacee, habitat naturale del falco grillaio.
Tutto l’altopiano del parco è caratterizzato da creste rocciose, cavità carsiche, dolci colline, tufi e depositi di argilla, boschi di quercia ed estesi pascoli in cui è possibile scovare la presenza dell’uomo attraverso le possenti masserie che testimoniavano i centri abitati del XV secolo e le costruzioni di pietra a secco (i cosiddetti Jazzi) che servivano da ricovero per gli animali durante i periodi di transumanza nelle fredde notti invernali. Le 13 città che circondano il parco rendono tutto il territorio una tappa irrinunciabile per chi voglia scoprire la storia e la cultura di questa parte della Puglia che affonda le sue origini in epoche antichissime.
Castel Del Monte primo fra tutti rappresenta il fiore all’occhiello del parco assolutamente da visitare.

Contenuti correlati